Rom vogliono la casa, consigliere lancia gli orari dei bus per la Romania

Rom Nomadi Torino
I rom durante lo sgombero del campo nomadi di Torino (Youtube)

A Torino un gruppo di circa 150 rom ha marciato davanti al palazzo del Comune per chiedere a Fassino e alla sua giunta lo stop allo sgombero del campo nomadi in cui vivono e soprattutto abitazioni gratuite per tutte le famiglie. I nomadi hanno mostrato striscioni e intonato slogan chiedendo a gran voce agli amministratori della città di farsi vedere e di dare loro una risposta. Gli unici che si sono mostrati sono il consigliere comunale (e regionale) di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone, con la collega Paola Ambrogio. I due si sono affacciati ad un balcone del palazzo civico e hanno lanciato addosso ai manifestanti decine di volantini che riportavano gli orari dei pullman che partono dal capoluogo piemontese diretti in Romania.

Un gesto e un messaggio molto esplicito, una provocazione che i rom non hanno gradito. E per dimostrarlo hanno iniziato ad insultare pesantemente i consiglieri alzando i toni anche con minacce di vario tipo. La situazione si è fatta piuttosto preoccupante tanto che è dovuta intervenire la Digos che ha intimato al corteo di riprendere la propria marcia e proseguire sul percorso della manifestazione concordato con le autorità. Tutto quello che è accaduto è stato testimoniato da un video girato proprio dai due consiglieri di Fratelli d’Italia che hanno parlato davanti alla telecamera prima di compiere il gesto testimoniando con le immagini il lancio dal balcone dei volantini con gli orari dei bus per la Romania.

Ecco il video postato su Youtube:

F.B.