Trapianto di reni in simultanea per due fratelli, è il primo caso al mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02
Trapianto di rene (Christopher Furlong/Getty Images)
Trapianto di rene (Christopher Furlong/Getty Images)

All’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino,  un fratello e una sorella  sono stati sottoposti a trapianto di rene nello stesso pomeriggio: si tratta del primo intervento del genere messo in campo al mondo. La donatrice è una donna di 41 anni, deceduta per emorragia cerebrale. I due fratelli che adesso avranno un nuovo rene sono un uomo venezuelano di 48 anni ed in dialisi dal 2013 per nefropatia policistica ereditaria e la sorella maggiore, affetta dalla stessa patologia ma non ancora dializzata.

I trapianti sono stati eseguiti dai chirurghi vascolare Aldo Verri e Monica Hafner, dell’équipe del dottor Maurizio Merlo e dagli urologi Giovanni Pasquale ed Alessandro Greco della squadra di Bruno Frea. Ora i due fratelli si trovano ricoverati presso la terapia intensiva della nefrologia Dialisi e sono seguiti dall’équipe nefrologica diretta dal professor Luigi Biancone. Il doppio trapianto confermerebbe la compatibilità immunitaria e la donatrice, che in questo modo dovrebbe ridurre il rischio di rigetto.

Ha sottolineato il dottor Biancone: “Questo evento deve riportare l’attenzione su questa malattia renale ereditaria, il rene policistico, che per la sua trasmissione autosomica dominante può colpire diversi membri all’interno di una stessa famiglia. E’ una causa importante di insufficienza renale avanzata, dal momento che circa l’8% dei pazienti in dialisi è affetto da questa patologia”.

Leggi anche

Torino: primo trapianto di bacino al Mondo

Trapianto di rene, era sveglio durante l’intervento

GM