Rimini, difende una ragazza e ora rischia la vita

Cesana San Sicario, ITALY: An Italian carabinieri officer talks with Austrian technicians as they prepare skis during a biathlon practice session at the Turin 2006 Winter Olympics in Cesana San Sicario, 19 February 2005. Austrian team members and officials were furious Sunday over the police anti-drugs swoop on their Olympics premises but they have decided not make an official protest. Ten athletes, six cross country competitors and four biathlon were tested and the results will be known within 48 hours, said Arne Ljunqvist, head of the IOC's medical commission. AFP PHOTO/ERIC FEFERBERG (Photo credit should read ERIC FEFERBERG/AFP/Getty Images)
(ERIC FEFERBERG/Getty Images)

Non è rimasto con le mani in mano davanti ad una violenta lite tra fidanzati. Si tratta di un 27enne originario di Torre del Greco ma residente a Gabicce Mare, che la scorsa notte è intervenuto per salvare una ragazza dalle botte del fidanzato. E’ accaduto a Misano, in provincia di Rimini, nel parcheggio della discoteca “Narciso”, dove il giovane è stato colpito in faccia e alla gola  con un coccio di bottiglia. Adesso è in prognosi riservata e  lotta tra la vita e la morte all’ospedale Infermi di Rimini. L’aggressore ha 25 anni e stava avendo un diverbio particolarmente animato con la ragazza, quando si è scagliato contro il ragazzo che è intervenuto per fermare il litigio. Secondo quanto riportato dai Carabinieri i due si conoscevano ed avevano trascorso la serata insieme; ora il fidanzato violento è stato arrestato con accusa di tentato omicidio dopo aver tentato di scappare.

R.G.