Da’ acqua a un maiale: rischia il carcere e una multa di 5.000 dollari – VIDEO

toronto pig save denuncia
‘Toronto pig save’ in azione (facebook)

‘Toronto pig save’ è un’organizzazione che lotta contro l’allevamento e i maltrattamenti ai maiali. I suoi iscritti stazionano da anni in quella che è stata ribattezzata l’isola dei maiali, uno spartitraffico vicino al mattatoio “Quality Meat Packers”, a Toronto, in Canada. Qui, prima di immettersi nella strada che porta al macello, i camion che trasportano gli animali sono costretti a fermarsi a un semaforo; a ogni stop, intevengono gli attivisti che, nei caldi mesi d’estate – quando la temperatura all’interno dei trasporti supera i 40 gradi – danno frutta e acqua fresca ai maiali che vanno verso la morte. A giugno, in uno dei suoi viaggi attraverso il Canada, Anita Krajnc, la fondatrice di ‘Toronto pig save’, ha incrociato a Burlington un camion trasporto della Van Boekel Hog Farm; nonostante il divieto dell’autista di dar da bere ai maiali all’interno, la donna è andata avanti lo stesso. A questo punto il guidatore – che voleva sapere cosa ci fosse nelle bottigliette, non fidandosi del contenuto – ha iniziato una discussione con la Krajnc, terminata con una telefonata alla polizia. Il 9 settembre la fondatrice di ‘Toronto pig save’ è stata arrestata e il 4 novembre sarà processata con l’accusa di interferenza nell’uso, godimento e sfruttamento di una proprietà: rischia il carcere e un risarcimento di 5.000 dollari.

L. B