Cagnolino salvato dai velisti nel golfo di Napoli: “Lo chiameremo Mosè” – VIDEO

(Youtube)

Sei velisti del Circolo Savoia usciti in mare per una regata  nel golfo di Napoli si sono accorti che in acqua c’era qualcosa che si agitava. Quando si sono avvicinati hanno scoperto che si trattava di un cucciolo di labrador color crema che a stento riusciva a stare a galla. Il consigliere Massimiliano Cappa che si trovava a bordo racconta: “Ci siamo avvicinati, eravamo a vela. La manovra non è stata semplice ma  il cane si è fatto avvicinare e raccogliere. Era visibilmente stremato, le zampe quasi paralizzate dal freddo. Tremava e piangeva. Avrà nuotato per ore”. Il cucciolo, di circa tre mesi, una volta ripescato è stato subito asciugato, riscaldato e fatto mangiare. L’equipaggio lo ha chiamato Mosè e notando che non portava il collare ha esposto denuncia alla Capitaneria di Porto. E’ da chiarire come il cane sia caduto in acqua. Per fortuna tutto si è risolto per il meglio. Qualche ora i ragazzi del Circolo hanno raccontato : “Mentre stavamo cercando qualcuno che lo adottasse, ci è giunta comunicazione che da Ischia una famiglia aveva denunciato lo smarrimento del proprio cucciolo che sarebbe caduto dall’aliscafo in corsa tra Napoli e Ischia”. La sera stessa Mosè ha potuto riabbracciare la sua famiglia sano e salvo.

B.R.

Guarda Video