Marino ai suoi sostenitori: “Mi chiedete di ripensarci, non vi deluderò”

Marino
(ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Pare non sia finita la lunga telenovela di Ignazio Marino. Anzi, forse siamo solo all’inizio. Le dimissioni del sindaco infatti non hanno segnato la fine di un’epoca per Roma, ma hanno solo aperto una difficile fase di transizione in cui uno degli attori principali è proprio Marino. Dal punto di vista legale lui ha ancora la possibilità di ritirare le dimissioni, ma senza appoggio politico la soluzione è quasi impensabile. Lui stesso ha in questi giorni affermato di pensare ad un’eventuale ricandidatura alle prossime primarie del PD, forte anche di un certo sostegno popolare. Infatti c’è un’ampia fetta di cittadini romani che hanno apprezzato il suo lavoro e non perdono occasione per dimostrarlo.

Ieri c’è stata una manifestazione di sostegno al Sindaco lanciata con l’hashtag #IostoconMarino alla quale hanno preso parte numerosi cittadini romani e anche una parte di appartenenti al Partito Democratico. Tra gli slogan che la piazza lanciava c’erano frasi come “Ripensaci, torna sui tuoi passi e ritira le dimissioni”, “Noi con Marino voi con padrini. Marino ripensaci daje”, “Oggi sono in Campidoglio e il mio sindaco rivoglio”. A tanto affetto Marino ha voluto rispondere di persone ed è uscito da palazzo Senatorio per ricevere un lungo applauso e rilasciare alcune dichiarazioni: “Mi chiedete di ripensarci e non vi deluderò. Questa piazza mi dà il coraggio e la determinazione per andare avanti. La democrazia non si esercita in stanze chiuse. Dobbiamo chiedere un confronto a tutti gli eletti. In questi due anni abbiamo strappato il cancro di Parentopoli. E per questo ci siamo fatti dei nemici. Mentre noi rimettevamo in ordine, la magistratura fermava la mafia. A novembre inizierà un processo storico in cui sarà giudicato chi ci ha preceduto. La città, noi e voi, saremo parte civile. Abbiamo certamente fatto degli errori ed io me ne assumo la responsabilità. Ma chi entrando in una casa distrutta ha il dono dell’infallibilità?”.

F.B.

Leggi anche:

Marino: “Non sono indagato e rifletto sulle dimissioni” – VIDEO