Vettel sta con Rossi: “In Malesia ha fatto la cosa giusta”

Sebastian Vettel (Mark Thompson/Getty Images)
Sebastian Vettel (Mark Thompson/Getty Images)

“Rossi in Malesia ha fatto assolutamente la cosa giusta”, parola del pilota Ferrari, Sebastian Vettel, che interviene sul presunto calcio di Valentino Rossi a Marc Marquez, che però non vuole colpevolizzare i rivali spagnoli del pilota pesarese: “Conosco Jorge e un po’ anche Marc e sono bravissimi ragazzi”. Il quattro volte campione del mondo si dice infine convinto che Rossi possa ancora farcela: “Rossi ha ancora la possibilità di vincere il Mondiale, è un combattente per natura”.

Sulla gara di Sepang è intervenuto anche Paolo Simoncelli, padre di Marco, che proprio su quel circuito quattro anni fa perse la vita: “Dovremmo chiederci che effetto abbia avuto su un ragazzino che comincia a gareggiare in moto l’episodio di domenica tra Rossi e Marquez. La battaglia tra Vale e Marc è stata uno spettacolo supremo, per più di un giro, tra sorpassi e controsorpassi. L’epilogo brutto è un’altra cosa, un’altra storia. Sa, l’istinto… Non è stata una bella cosa, sicuro. Dopo di che, ripeto, io ai miei allievi dico di cogliere il buono, di apprezzare il talento, che fino all’attimo fatale è stato espresso dai contendenti. Il resto è cinema”.

Intanto Rossi dovrebbe presentare ricorso al Tas, il tribunale arbitrale dello Sport con sede a Losanna, in Svizzera, per una riduzione della penalità sui punti della patente della Moto Gp, in modo tale da non dover partire ultimo nel Gp di Valencia.

GM