Moto Gp, la Yamaha replica alla Honda: ”Calcio di Valentino non provato dalla Direzione”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Photo by Linden Adams Photography/getty images)

La diatriba Honda-Yamaha per i fatti di Sepang tra Rossi e Marquez arriva ad un’altra puntata. Dopo le accuse della Honda dei giorni scorsi, ora è la Yamaha a rispondere. ”Non siamo d’accordo sulle parole con le quali è stato descritto l’incidente tra Rossi e Marquez: i comunicati che accusano Valentino di aver dato un calcio a Marquez non sono stati provati dalla Direzione di Gara”. Questo il primo affondo della scuderia giapponese, che non ci sta alle accuse della casa rivale e contrattacca. ”Rispediamo al mittente le parole usate nei comunicati contro Rossi in quanto non corrispondono a quanto appurato dalla Direzione di Gara – continua il comunicato -. La Yamaha non intende alimentare ulteriormente la polemica con altre dichiarazioni: il nostro desiderio è quello di concludere la stagione nel miglior modo possibile. Andiamo a Valencia con la chiara intenzione di fare il meglio per vincere. Ci auguriamo che l’ultima gara sia memorabile e che tutti i piloti e i team gareggino in maniera esemplare, da uomini di sport veri, come è d’abitudine nelle top categorie delle corse motociclistiche”. Da questa battaglia di comunicati si passerà a quella in pista domenica e lì ne vedremo delle belle.

Marco Orrù