Ludovic, morto da eroe durante la strage di Parigi

Paris_victim_Ludov_3502004b
Websource/Telegraph

Venerdì sera Ludovic Boumbas non pensava che quelli sarebbero stati i suoi ultimi momenti di vita e che li avrebbe vissuti da eroe. Il ragazzo si trovava  nel locale  La Belle Equipe, mentre stavano festeggiando insieme ad alcuni amici, il 35esimo compleanno di una ragazza Houda Saadi. All’improvviso quando i terroristi hanno fatto irruzione nel bar sparando a raffica su tutti i presenti nel ristorante, Ludovic d’istinto si è buttato davanti ad Houda evitando che i proiettili la colpissero. Il ragazzo purtroppo è morto insieme alla sorella Helina e altre 18 persone che sfortunatamente quella sera si trovavano in quel luogo maledetto. La ragazza salvata ora è ricoverata ma presto si rimetterà grazie al suo angelo custode che difficilmente dimenticherà. Tutti quelli che lo conoscevano e che erano presenti quella sera commentano “Amava le persone, era un ragazzo molto buono  – Era una delle persone più buone che avessi conosciuto nel corso della mia vita. Si è gettato in avanti, mentre i terroristi sparavano, per proteggere Houda e ha preso i proiettili al posto suo”. Decisamente più fortunato è stato Michale O’ Connor, trentenne inglese, che ha salvato la sua fidanzata durante la strage del Bataclan utilizzando il suo corpo come scudo. Entrambi si sono salvati.

Roberta Garofalo