“Questo Riso non è quello che sembra”. Denunciate sei aziende per frode

 (Photo by Spencer Platt/Getty Images)
(Photo by Spencer Platt/Getty Images)

Uno nuovo scandalo alimentare sta travolgendo in queste ore sei aziende agricole nella zona di Vercelli: le ditte spacciavano per biologico del riso che era invece coltivato utilizzando fitofarmaci. Il perché è molto semplice: il riso biologico costa circa tre volte quello convenzionale.

L’inchiesta ha portato al sequestro preventivo di oltre 3800 tonnellate di riso. Sembra infatti che i produttori avrebbero usato fitofarmaci non ammessi in agricoltura biologica per poter aumentare le rese, pur mantenendo il prezzo di vendita molto alto, come per i prodotti biologici.
Lo scandalo portato alla luce dalla fiamme gialle mostra ancora una volta come quanto il mondo del biologico sia ricercato dalle aziende, anche in modo illecito, al fine di guadagnarsi una fetta importante di mercato.
LC