Travolto dalla Circumvesuviana, Antonio non ce l’ha fatta

Antonio Di Rosa (foto dal web)
Antonio Di Rosa (foto dal web)

Si è spento all’ospedale Loreto Mare di Napoli dopo tre giorni di agonia Antonio Di Rosa, lo studente che l’altra mattina era finito sotto un treno della Circumvesuviana nel tentativo di attraversare i binari. Inutili si sono rivelati tutti i disperati tentativi dei sanitari di salvargli la vita.  L’annuncio della morte del giovane è stata data dal sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, che via Facebook ha scritto: “In cielo c’è un Angelo in più. Ora è il momento di unirsi tutti in un abbraccio alla famiglia di Antonio. In segno di lutto, tutte le manifestazioni pubbliche in programma domani a Ercolano sono rinviate”.

Nelle scorse ore, grazie al tam-tam sui social network, nel quale si invitava chi poteva a donare sangue necessario per le trasfusioni cui Antonio doveva sottoporsi, in decine si sono recati in ospedale per offrire il proprio contributo e salvare la vita del giovane studente dell’istituto superiore “Adriano Tilgher”.

GM