Dalla Svezia arriva la salsiccia che previene il cancro

Salsiccia previene cancro
(EITAN ABRAMOVICH/AFP/Getty Images)

Dopo l’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della Sanità sulla pericolosità delle carni lavorate per la salute dell’uomo, alcuni ricercatori svedesi si sono messi al lavoro per provare a trovare una soluzione per chi proprio non vuole fare a meno delle tanto amate salsicce. Se infatti si sa che tutta la carne, soprattutto se cotta ad alte temperature, può favorire alla lunga la comparsa di cellule cancerogene, l’Oms aveva messo la bando proprio le carni lavorate come wurstel, salamelle e salsicce varie, indipendentemente dal tipo di cottura.

Ora dalla Svezia arriva la lieta novella per tutti gli amanti della carne. Infatti i ricercatori dell’Università di Lund e dell’Università svedese di scienze agricole sarebbero riusciti a produrre una salsiccia che non solo non risulterebbe cancerogena, ma che addirittura potrebbe prevenire la comparsa di tumori. In concreto il progetto prevede l’estrazione di antiossidanti da piante e frutti di bosco e la preparazione di salsicce e polpette ed altri prodotti a base di carne con queste sostanze naturali. Un’ipotesi convalidata anche da Eva Tornberg, docente di Tecnologie Alimentari dell’Università di Lund: “Se questa ipotesi si rivelasse esatta, questo indicherebbe che il rischio di cancro al colon potrebbe essere ridotto con una dieta bilanciata. In altre parole, mangiando molta verdura ed altre cose che contengono antiossidanti insieme alla carne. In breve, la vecchia dieta proporzionata potrebbe ancora una volta dimostrarsi vantaggiosa. Le salsicce preparate in questo modo potrebbero essere un’opzione per ridurre il rischio di coloro i quali, nonostante i suggerimenti, non assumono antiossidanti a sufficienza”.

F.B.

Leggi anche:

“Rischio carne? Basta mangiarne poca”