La credevano morta: dopo 10 anni, la verità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53
Internet café (HOANG DINH NAM/AFP/Getty Images)
Internet café (HOANG DINH NAM/AFP/Getty Images)

Per un decennio hanno creduto che fosse morta, invece una giovane cinese di 24 anni è stata ritrovata nelle scorse ore in un Internet café, all’interno del quale si era stabilita praticamente in maniera permanente. La giovane è stata trovata dalla polizia mentre dormiva nel locale e per questo portata alla centrale operativa per essere interrogata. A insospettire le forze dell’ordina anche i documenti falsi trovati in possesso della 24enne, che si faceva chiamare Xiaoyun.

La giovane, in realtà, era originaria della provincia di Zhejiang e a quanto si apprende era volontariamente scappata via di casa che aveva appena 14 anni, in seguito a un brutto litigio con la madre. La ragazzina, dopo aver peregrinato senza meta per un periodo, aveva trovato rifugio nell’Internet café, dove per anni ha praticamente vissuto e mangiato fino a quando non è stata scoperta dalla polizia, che ha portato alla luce la sua incredibile vicenda.

Secondo i tabloid inglesi, che hanno riportato in queste ore la notizia, la giovane 24enne era stata data per morta dalle autorità. La vicenda ha avuto il lieto fine: madre e figlia infatti si sono ritrovate e dopo essere scoppiate in lacrime per la commozione hanno deciso di perdonarsi a vicenda e di andare a vivere insieme.

GM