La nutella si rifiuta di farle un barattolo personalizzato a causa del suo nome

Nutalle (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty
Nutalle (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

La nutella, si sarebbe rifiutata di fare un barattolo personalizzato a causa del particolare nome di una bambina. La ragazzina ha 5 anni e si chiama come l’antica divinità egiziana side, in inglese Isis.

La notizia è stata riportata alla ribalta dal Daily Telegraph. La vicenda si sarebbe svolta in Australia: la zia della bimba avrebbe cercato di regalarle una confezione personalizzata dell’amata cioccolata da spalmare, cogliendo l’occasione di una campagna pubblicitaria internazionale della Ferrero.

Il sistema informatico però, di fronte alla richiesta di quel nome ‘particolare ‘ si sarebbe inceppato. Non la deve aver presa bene la mamma Heather Taylor “Sono arrabbiata perché si rende sporco il nome di mia figlia”.

L’azienda italiana intanto ha provato a correre ai ripari facendo intervenire un suo responsabile per spiegare l’accaduto “Esiste una lista di nomi off limits, come Hitler o, appunto, Isis, che non possono essere stampati per evitare ogni equivoco o strumentalizzazione”. Intanto sul web è nata una petizione perché si smetta di riferirsi al Califfato come all’Isis nel rispetto di chi, senza colpa alcuna, porta quel nome.

LC