Neonato trovato morto in un cassonetto

An ambulance carrying several injured passengers evacuated by helicopter from the burning ferry "Norman Atlantic" adrift off Albania, leaves the Fortunato Cesari military airport in Galatina, southern Italy, on December 28, 2014. Desperate passengers pleaded by mobile phone live on TV to be saved from a burning ferry adrift off Albania on Sunday as rescuers battled gale-force winds and billowing smoke to get to them. AFP PHOTO / NUNZIO GIOVE        (Photo credit should read NUNZIO GIOVE/AFP/Getty Images)
 (NUNZIO GIOVE/Getty Images)

Un dono della vita che non  è stato apprezzato. Si tratta di un neonato prematuro ritrovato morto in un sacchetto di plastica gettato in un cassonetto della spazzatura a Civitanova Marche, in via Dalmazia. Al momento sono in corso i controlli per accertarsi su chi possa aver compiuto un gesto genere a danno di un bimbo probabilmente nato in caso. La triste scoperta,  in zona del Ponte della Castellara, è stata fatta alle 18.15 da due ragazzine che erano uscite semplicemente per gettare la spazzatura in corso Dalmazia, strada centrale. Appena si sono avvicinate al cassonetto hanno  visto il corpicino del piccolo nel sacchetto. Subito un adulto ha chiamato il 113, che è accorso insieme al 118 che però non è riuscito a fare altro che costatare la morte del piccolo. L’intero quartiere è stato scosso da questo episodio. Tutti i passanti  vengono tenuti lontani dal luogo del rinvenimento, dove sono intervenuti anche carabinieri e vigili urbani. A coordinare le indagini, tentando di risalire a chi si è disfatto del piccolo, sarà la procura della Repubblica di Macerata.

Roberta Garofalo