Attacco contro l’hotel degli occidentali in Burkina Faso: almeno 20 morti

attentato Al Qaeda Burkina Faso
Le immagini dell’attentato in corso in Burkina Faso (Youtube)

Un commando facente capo all’organizzazione terroristica di Al Qaeda ha preso di mira l’Hotel Splendid nel centro della capitale del Burkina Faso, Ouagadoudou. Si tratta di una struttura che ospita numerosi stranieri, membri dello staff dell’Onu e cittadini occidentali. L’attacco è partito con alcune esplosioni poi quattro uomini armati e con volto coperto sono entrati in azione colpendo oltre all’albergo anche un vicino bar di stile occidentale. Il ministro per le Telecomunicazioni, Remis Dandjinou, ha annunciato che un blitz effettuato intorno alle 3 di stanotte ha liberato i 61 ostaggi tra i quali c’era anche il ministro dei Lavori Pubblici, Clement Sawadogo. Nell’hotel però rimangono ancora un numero imprecisato di persone straniere oltre ovviamente agli assalitori che si sono barricati e non hanno nessuna intenzione di arrendersi. Il bilancio delle vittime per ora è fermo a 20 persone, ma purtroppo pare destinato a salire.

Si tratta del primo attacco di tipo islamista in questo Paese che ospita cittadini di diverse religioni e che prima d’ora non aveva mai avuto tensioni e scontri, né tantomeno attentati. L’assalto è stato rivendicato da al-Qaeda nel Maghreb Islamico e colpisce la capitale del Burkina Faso in modo molto simile a quanto accaduto in Mali appena due mesi fa. Anche in quel caso infatti l’obiettivo era stato un hotel frequentato da occidentali, in particolare francesi.

Ecco le prime immagini diffuse in rete dal canale Burkina24 che testimoniano l’inizio dell’attacco terroristico:


F.B.