“Barbara D’Urso paga gli alimenti all’ex marito”. La conduttrice: “Sono io la vittima

Barbara D'Urso (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
Barbara D’Urso (Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

E’ giallo sui presunti, mancati alimenti pagati da Barbara D’Urso all’ex marito Michele Canfora. La notizia apparsa in diversi portali online nella giornata del 19 gennaio è stata smentita con forza dal legale della bella conduttrice.

L’avvocato della D’Urso avrebbe dichiarato “sta versando mensilmente all’ex coniuge l’assegno di mantenimento stabilito” contestualmente al divorzio, “in ossequio alla statuizione giudiziaria e con riserva di ripetizione”. L’avvocato comunica che la sua assistita, Barbara D’Urso, ha proposto appello contro la sentenza di divorzio proprio nella parte in cui viene stabilito a favore di Carfora un contributo al suo mantenimento e in questo momento “il giudizio di appello è pendente dinanzi alla Corte di Appello di Roma dove andrà in decisione nel prossimo mese di maggio”.

La conduttrice di Pomeriggio 5 vorrebbe cambiare le condizioni stabilite per l’assegno di mantenimento in quanto la condizione dell’ex compagno sono modificate radicalmente nell’ultimo periodo (l’uomo avrebbe pubblicamente dichiarato di avere costituito un nuovo nucleo familiare): “tanto – spiega l’avvocato – da vedersi escludere la possibilità di farsi continuare a mantenere dall’ex coniuge”.

I due, in merito all’agognato assegno, si erano già scontrati duramente mesi fa: in quell’occasione Barbara D’Urso era stata denunciata da Carfora in quanto, come riportato dal quotidiano romano Messaggero, affermava di non aver mai ricevuto l’assegno da mille euro che gli spettava dopo il divorzio del 2008.

La Procura di Roma aveva aperto un fascicolo per violazione degli obblighi familiari e la D’Urso era stata iscritta nel registro degli indagati. Il coreografo avrebbe dichiarato ai tempi di vantare un credito di 40mila euro che non gli sono mai stati versati.

LC