Tre furti nella stessa casa in pochi giorni: “Braccati dai ladri”

Lo sfogo su Facebook di una residente
Lo sfogo su Facebook di una residente

“Ci sentiamo ‘sorvegliati’ dai ladri”, così Michela Galieni, neosposa e da anni attiva nel comitato di quartiere della zona Ragnola, a San Benedetto del Tronto, facendo particolare riferimento alla situazione di Via Monte Conero, dove i furti avvengono a cadenza praticamente quotidiana e la stessa abitazione è stata svaligiata tre volte nel giro di pochi giorni. Non sono solo i topi d’appartamento a preoccupare: l’altro giorno un’auto è “sparita” e due giorni fa anche un paio di motorini.

Spiega Michela Galieni: “Nella palazzina dove abito, è il terzo colpo in pochi giorni. Il primo è avvento al primo piano: ladri acrobati si sono arrampicati e hanno sfondato la finestra sono entrati e, non avendo trovato nulla da prendere, si sono scolati una bottiglia di Sambuca lasciando la casa completamente a soqquadro. Poi sono venuti anche nel mio appartamento: da qui, però, se la sono dovuta svignare a gambe levate perché è scattato l’allarme. Ieri il terzo colpo, di nuovo al primo piano”.

Intanto, in una perquisizione in un casolare della zona, i carabinieri hanno individuato tre albanesi, di 26,27 e 30 anni, autori, secondo i militari, di numerosi furti commessi lungo il territorio. All’interno del casolare sono stati infatti rinvenuti computer, smartphone, televisori, capi di abbigliamento e orologi di valore per un totale di circa 20mila euro. I tre albanesi sono stati denunciati a piede libero per furto e ricettazione. Due di loro sono risultati essere clandestini e senza fissa dimora.

GM