“Non avrei mai voluto dover pianificare i funerali di mia moglie”

Joey e Rory Feek (Rick Diamond/Getty Images)
Joey e Rory Feek (Rick Diamond/Getty Images)

Dopo la morte di Joey Feek, icona country, deceduta dopo una dura lotta contro il cancro, il marito Rory è tornato a casa con la figlia Indiana, come preannunciato nell’ultimo post del blog ‘This Life I Live’, nato appositamente per seguire le ultime fasi della malattia della cantante. “Il più grande sogno di mia moglie si è avverato oggi. È in Paradiso”, aveva scritto Rory Feek sul blog, nel dare notizia della morte della compagna di vita e nel sodalizio artistico.

La vicenda personale di Joey Feek aveva commosso gli Usa anche perché la cantante, poco prima di morire, aveva radunato intorno a sé la famiglia quindi “ha chiesto di portarle nostra figlia”, affetta da sindrome di Down, come ha raccontato il marito Rory, che ha proseguito: “Ho poggiato la nostra piccola Indiana sul suo grembo e abbiamo pianto tutti mentre le diceva quanto l’amava”. L’ultimo bacio della note cantante country, dunque, è stato per la sua bimba.

Intanto, il marito ha annunciato che i funerali si svolgeranno in forma privata e ancora una volta ha commosso tutti, sottolineando nuovamente il proprio dolore per la morte dell’amata: “Pianificare cose che avrei sperato di non dover pianificare”, il suo commento dopo l’annuncio di funerali e sepoltura.

GM