Colpo di scena nel caso di Isabella Noventa

I tre indagati per l'omicidio di Isabella Noventa (Web)
I tre indagati per l’omicidio di Isabella Noventa (Web)

Un nuovo colpo di scena scuote il caso di Isabella Noventa, la 55enne segretaria di Albignasego per l’omicidio della quale sono stati arrestati Freddy Sorgato, sua sorella Debora e Manuela Cacco. Mentre quest’ultima veniva interrogata, gli inquirenti hanno svolto a sorpresa una perquisizione nell’abitazione del compagno di Debora Sorgato, un maresciallo dei carabinieri al momento non coinvolto nell’indagine. All’interno dell’appartamento, che si trova sullo stesso pianerottolo di quello di Debora, gli agenti hanno trovato 124mila euro in mazzette chiuse all’interno di una scatola nascosta nell’armadio usato dalla donna e due pistole, una berretta 65 con il colpo in canna e una Astra spagnola con 51 proiettili. Entrambe le armi non risultano denunciate e sono state sequestrate a carico della donna, che ora è indagata anche per riciclaggio e detenzione illecita di armi. A quanto pare a chiamare la polizia è stato proprio il compagno di Debora che aveva ritrovato quegli scatoloni appartenenti alla compagna (che aveva libero accesso a casa sua). Il militare aveva capito che all’interno potessero esserci elementi utili alle indagini sull’omicidio di Isabella Noventa.

Nel frattempo come dicevamo Manuela Cacco veniva interrogata e offriva ancora una volta la sua versione dei fatti: “Non c’entro con l’omicidio, non sapevo cos’era successo. Sono finita in una storia più grande di me”. Il suo avvocato ha poi aggiunto: “La lontananza dai suoi cari sta pesando molto. Non c’è stata alcuna confessione. Ha solo ribadito di non aver mai visto il corpo di Isabella Noventa e ancor meno di sapere che fine abbia fatto. Ha risposto alle domande del pm e ha fatto alcune precisazioni sulle sue dichiarazioni già rese nelle scorse settimane”.

F.B.

Sul caso leggi anche:

Isabella Noventa, gli assassini incastrati da un sms

Morte Isabella Noventa, le lacrime in carcere di Debora Sorgato