Veronica Panarello (screen shoot you tube)

Veronica Panarello (screen shoot you tube)

Sono venute a galla nuove indiscrezioni sulla lunga deposizione resa da Veronica Panarello nella prigione di piazza Lanza a Catania lo scorso 19 febbraio, durante il quale la donna, unica accusata dell’omicidio del figlio Loris, ha puntato a sua volta il dito sul suocero, Andrea Stival, rivelando che sarebbe stato il suo  amante. Secondo quanto riporta il settimanale Giallo, la Panarello,  avrebbe raccontato un episodio molto singolare accaduto subito dopo il delitto del bambino che, come tutti gli altri  è ora al vaglio degli investigatori che stanno cercando di capire tutto,  in cerca di certezze  che tolgano ogni dubbio o confermino la sua nuova versione dei fatti sulla mattina dell’omicidio. Secondo Veronica, appunto, Andrea Stival suggerì al figlio Davide di farsi raccontare direttamente da lei un grande segreto che avrebbe dovuto custodire: la loro relazione.

L’accusata, interrogata da  suo  marito, avrebbe taciuto perché ancora sotto shock per la morte del figlio, decidendo dunque di non rivelare al marito che lei e suo padre erano amanti. Anche questo episodio, come gli altri riferiti dalla Panarello, se realmente accaduto, potrà essere verificato attraverso la testimonianza dello stesso Davide Stival. Il padre di Loris aveva intuito qualcosa? Si accorse che la moglie nascondeva un segreto.

MD