Ibrahimovic: pronto un biennale da una squadra italiana

PHOTO AFP / FRANCOIS NASCIMBENI / AFP / FRANCOIS NASCIMBENI (Photo credit should read FRANCOIS NASCIMBENI/AFP/Getty Images)
(Photo credit should read FRANCOIS NASCIMBENI/AFP/Getty Images)

La pausa del campionato per le amichevoli delle nazionali, si sa, “genera mostri”. La notizia di oggi, rimbalzata su tutti i principali portali web e radio italiane, ha dell’incredibile: Zlatan Ibrahimovic e Gonzalo Higuain l’anno prossimo potrebbero giocare con la stessa maglia. La bomba di mercato arriva dalla redazione di SportMediaset. Il Napoli avrebbe offerto all’attaccante svedese un contratto biennale da otto milioni di euro netti annui più bonus-scudetto, per un totale di circa dieci milioni. Quasi quaranta milioni per due stagioni, dunque, l’esborso per il sodalizio azzurro in due anni considerando anche il lordo. La partecipazione alla Champions League, col Napoli al secondo posto e con sette punti di vantaggio sul terzo posto della Roma, potrebbe giocare un ruolo fondamentale per la scelta del calciatore il cui contratto col Paris Saint-Germain scade a giugno. Per ora il Napoli sarebbe ancora ai primi sondaggi, ma la trattativa può decollare.

Da un punto di vista mediatico per la piazza di Napoli potrebbe rappresentare un buon investimento. In un’epoca in cui le società calcistiche puntano moltissimo sul marketing, la di risonanza dell’arrivo di un campione come l’attaccante svedese, potrebbe consentire al club di fare quel salto di qualità decisivo per aumentare gli introiti non direttamente legati ai risultati sportivi.Sul campo Ibra, garantirebbe inoltre una qualità immensa, sia in campo nazionale che internazionale, e permetterebbe al Napoli di ambire a dei traguardi che ad oggi, nonostante il cammino della squadra di Sarri quest’anno sia straordinario, paiono francamente fuori portata. Non sottovalutiamo inoltre un altro aspetto: Napoli letteralmente impazzirebbe. Se qualche società non  fosse disposta a pagare la clausola rescissoria del pipita da 94 milioni di euro, il Napoli avrebbe due campioni in casa. Se dovesse cederlo invece, avrebbe a disposizione una cifra importante, da reinvestire sul mercato per poi costruire una squadra intorno allo svedese. Per ora si tratta solo di fantacalcio ma sotto il Vesuvio si comincia già a sognare.

MD