Panarello in difficoltà, ecco le prossime mosse della difesa

Veronica Panarello
Veronica Panarello

La trasmissione di RaiUno La vita in diretta rivela che Veronica Panarello, la mamma del povero Lorsi Stival, sarebbe stata giudicata capace di intendere e di volere dall’ultima perizia psichiatrica effettuata su di lei. Circostanza che, se confermata alal consegna del documento prevista per il 20 aprile, porterebbe in caso di colpevolezza riconosciuta ad una condanna pesantissima senza alcuna attenuante. Sarebbe per questo motivo, come rivela La presse, che i legali della Panarello avrebbero chiesto di sottoporre la loro assistita ad una risonanza magnetica al cervello nel disperato tentativo di dimostrare la sua incapacità di intendere e di volere, forse l’ultimo appiglio per la donna nella speranza per lo meno di una condanna più lieve. E il fatto che la sua incriminazione venga confermata si avvalora ancora di più dalla notizia concomitante secondo la quale gli inquirenti non avrebbero trovato nulla a carico del nonno Andrea Stival. Nonostante la donna lo abbia più volte indicato come l’omicida del nipotino nonché suo amante, pare che non ci sia alcuna prova a suo carico. Senza dimenticare che l’uomo, sempre proclamatosi innocente, aveva comunque già presentato un alibi piuttosto circostanziato e confermato da varie persone.

F.B.

Leggi anche:

Stival, la Panarello rischia: dove sono le prove contro il nonno?

Panarello-Stival: “La sorella non smentisce la relazione”