MotoGP: Vince Marquez su Rossi. Suicidio Ducati

Sul circuito di Termas de Rio Hondo è Marc Marquez  a vincere il GP di Argentina seconda prova del mondiale di MotoGP. Il pilota della Honda si è imposto davanti a Valentino Rossi in una gara ridotta da 25 a soli 20 giri, caratterizzata dall’obbligo del cambio moto tra il nono e l’undicesimo giro, imposto per motivi di sicurezza dopo l’inattesa inaffidabilità delle nuove coperture Michelin, palesata dall’incidente occorso alla Ducati di Redding nelle qualifiche. Semaforo verde con Jorge Lorenzo che scatta davanti a tutti.

Foto: Juan Mabromata/AFP/Getty Images
Foto: Juan Mabromata/AFP/Getty Images

Bagarre alla  prima staccata con contatto tra Iannone e Marquez. Alla fine della prima tornata è la Ducati di Dovizioso a transitare davanti a Rossi e Marquez. Il pilota della Honda si scatena e nel secondo giro passa sia Rossi che Dovizioso. Lorenzo cade al giro numero 5 nella fatidica curva1. La gara si accende con uno splendido duello tra Marquez e Rossi. Arriva il momento dei cambi moto. Marquez e Rossi entrano insieme ma nel cambio il dottore perde il feeling con la sua seconda Yamaha. Marquez vola così verso la vittoria con Rossi risucchiato da Viñales, che cade, e dalle due Ducati.  Finale thrilling con Iannone che, nel tentativo di superare il compagno di squadra Dovizioso finisce a terra eliminando le due rosse di Borgo Panigale dal meritato podio e regalando la seconda piazza a Rossi. Terzo gradino del podio per Pedrosa.

C.S.

Foto Juan Mabromata/AFP/Getty Images
Foto Juan Mabromata/AFP/Getty Images