Figlio veglia il padre, quando arriva la badante scopre la tragedia

(Theo Heimann/Getty Images)
(Theo Heimann/Getty Images)

Sergio Marcuzzi, un uomo molto noto a Pradamano, paese in provincia di Udine dove viveva e dove era cresciuto con la sua famiglia, vegliava da qualche tempo sul padre malato dandosi il cambio ogni 8 ore con una badante ormai diventata parte della famiglia. Sergio era conosciuto da tutti per essere una persona originale e socievole, molto presente nella vita sociale del paese e amato da tutti per le sue particolarità, che lo rendevano unico e speciale. L’uomo aveva sessant’anni, era orfano di madre da diverso tempo, ed era rimasto accanto all’anziano padre, Guido, che viveva ormai da solo affetto da alcuni problemi fisici, ma ancora molto lucido mentalmente. La famiglia, seguita con attenzione dai servizi sociali del Comune da anni, aveva accolto da 15 anni a questa parte, prima per la mamma di Sergio e poi per il padre Guido, Violeta, la badante, diventata a tutti gli effetti parte integrante della famiglia. Ed è stata proprio lei a trovarlo riverso lì accanto all’anziano padre quando è arrivata nell’abitazione intorno alle 8 di mattina per dargli il cambio.

Sergio ha subito un infarto che non gli ha dato scampo e quando la badante l’ha trovato era accanto al padre che, in un beffardo e tragico rovesciamento dei ruoli, stava vegliando su di lui impossibilitato per le sue condizioni a chiedere aiuto a qualcuno.

F.B.