L’ultimo saluto a Costanza: “Ricorderemo sempre i tuoi occhi”

Costanza Mancini (Facebook)
Costanza Mancini (Facebook)

Con un messaggio su Facebook, riportato dalla pagine ‘Ricordi di vita – Verona’, gli amici hanno voluto ricordare Costanza Mancini, la 17enne rimasta coinvolta in un tremendo incidente stradale avvenuto a Bure, frazione di San Pietro in Cariano, nel veronese, morta qualche giorno fa dopo dieci giorni di agonia. L’adolescente si trovava in compagnia della sorella gemella e di due giovani di 18 e 21 anni ed era stata ricoverata da subito in gravissime condizioni all’ospedale di Borgo Trento a Verona.

Si legge sul social network: “Abbiamo salutato per l’ultima volta Costanza Mancini, l’angelo di 17 anni volato via in seguito all’incidente di Bure. L’abbiamo salutata nella chiesa di San Giorgio in Braida, proprio dove era stata battezzata. Una ragazza splendida che, nonostante la giovane età, ha saputo riempire la vita di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerla. Gli stessi che hanno sperato fino all’ultimo in un miracolo che purtroppo non è mai arrivato”.

“Vogliamo ricordarla per quello che era e per sempre sarà” – proseguono gli amici di Costanza Mancini – “Una ragazza decisa e generosa. Due stupendi occhi azzurri che nascondevano un’anima rock. Una figlia modello ed un’amica esemplare. Confidando che il suo coraggio e la sua tenacia possano darci la forza per dare un senso a questa perdita che al momento non conosce ragioni, ma solo dolore. Ciao Costanza”, si conclude il commovente messaggio.

 

GM