Riina jr ospite nella tv di Stato: ecco come Mentana demolisce Vespa – VIDEO

Mentana e Vespa (screenshot Youtube)
Mentana e Vespa (screenshot Youtube)

Ancora polemiche in merito all’apparizione di Salvo Riina, figlio del boss dei boss Totò, nel salotto di Bruno Vespa a Porta a Porta. Sulla questione è intervenuto il direttore del telegiornale di La7, Enrico Mentana, spiegando: “Diciamocelo chiaramente, sarebbe un mondo ben strano quell’informazione se si intervistassero solo casi virtuosi. Le figure negative sono state molto importanti nello sforzo investigativo fatto dal giornalismo, che vuole sentire anche i fatti da quel punto di vista”.

Mentana chiarisce: “Qui la questione è un’altra: ospitare il figlio di Riina perché ha il libro in uscita non è giornalismo. Questo si chiama in un altro modo. Poi, a nostro avviso, tutto ci può stare, tutto può passare dentro la televisione, perché la scelta spetta al telespettatore, che semplicemente cambia canale. Il problema è quando succede con i soldi che vengono imposti sotto forma di canone nella tassazione, in questo caso in bolletta dell’Enel, a tutti gli italiani in possesso di un televisore”.

Nelle stesse ore, Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo ucciso dalla mafia, con un post su Facebook, si era detto nauseato dalla scelta di Vespa di ospitare Riina jr. Intanto, una libraia di Catania, Angelica Sciacca, aveva invitato al boicottaggio del libro del figlio del noto boss di Cosa Nostra e la sua iniziativa è divenuta virale, tant’è che altri commercianti stanno facendo la stessa scelta in queste ore.

GUARDA VIDEO

GM