Inter – Napoli, è appena finito il match di San Siro

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Tra i soliti cori che inneggiano al Vesuvio a “lavare con il fuoco” i napoletani e i boo razzisti a Koulibaly, un Inter molto concreta con due tiri in porta è riuscita a battere il Napoli 2-0 e a consegnare il quinto scudetto consecutivo alla Juventus.

Azzurri mai in partita, anche se il primo gol nerazzurri con Icardi era in fuorigioco ma Rocchi non se n’è accorto. La seconda rete nerazzurra è arrivata a fine primo tempo grazie a Brozovic in contropiede. Ora il Napoli dovrà stare attento alla Roma per il secondo posto.

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Nagatomo; Kondogbia (23′ st Biabiany), Medel, Brozovic; Jovetic (32′ st Felipe Melo), Icardi (43′ st Palacio), Perisic. A disp.: Carrizo, Berni, Santon, Juan Jesus, Telles, Gnoukouri, Eder, Manaj, Ljajic. All.: Mancini
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (5′ st Ghoulam); Allan, Jorginho (28′ st El Kaddouri), Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Insigne (5′ st Mertens). A disp.: Gabriel, Rafael, Regini, Maggio, Grassi, Chiriches, Chalobah, David Lopez, Valdifiori. All.: Sarri
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 4′ Icardi, 44′ Brozovic
Ammoniti: Nagatomo, Murillo, Perisic, Kondogbia (I); Jorginho, Albiol, Mertens (N)
Espulsi: nessuno

Michele D’Agostino