I rom puntano i laser contro gli aerei che atterrano: grave rischio

(Websource)
(Websource)

Quando capita durante una partita di calcio è fastidioso e antisportivo, ma al massimo può far sbagliare il calcio di rigore all’attaccante. Se viene fatto ad un pilota che sta atterrando con un aereo di linea finisce di essere una bravata e diventa qualcosa di più. Qualcosa di molto grave. Sono ormai mesi che questa storia va avanti. A Roma, sia a Ciampino che a Fiumicino, un gruppo di cittadini di etnia rom hanno preso questa abitudine, che forse per loro è un divertimento o un passatempo, di puntare i laser contro gli aerei in fase di atterraggio. In Procura è stato aperto un fascicolo ormai da diverso tempo, ma al momento il fenomeno dell’accecamento non sembra voler finire. I rischi sono altissimi anche perché quella in cui i piloti vengono colpiti dalla luce accecante è la fase più delicata del volo. I numerosi episodi romani hanno purtroppo dei precedenti anche illustri. Basti pensare a quando nel febbraio scorso l’aereo che trasportava Papa Francesco venne colpito dai laser mentre stava atterrando a Città del Messico oppure nello stesso periodo quando un volo Virgin diretto a New York è stato costretto a rientrare all’aeroporto di Londra Heathrow dopo che un raggio laser era stato puntato in direzione della cabina di pilotaggio.

F.B.

Tutte le news di oggi in meno di tre minuti – Video