Sesso nel cimitero in pieno giorno: sorpresi da due ragazzi

Cimitero (LEON NEAL/AFP/Getty Images)
Cimitero (LEON NEAL/AFP/Getty Images)

Nei giorni scorsi un uomo e una donna, lui quasi cinquantenne, lei poco più che sessantenne, sono stati sorpresi mentre facevano l’amore nel cimitero di Cingoli, località dell’alto maceratese. Ciò che ha lasciato maggiormente sorpresi i due ragazzi che stavano per prendere la stradina per uscire dal cancello principale, quando hanno sentito alcuni gemiti, è che l’incontro erotico è avvenuto in pieno giorno, all’ora di pranzo.

“Andiamo a vedere se c’è qualcuno che si è sentito male” – si sono detti i due ragazzi che hanno scoperto la coppia, scambiando i gemiti per lamenti – “Vediamo se ha bisogno di aiuto”. Mai si sarebbero immaginati, in ogni caso, di trovarsi davanti quella scena. Sconvolti per l’accaduto, i due giovani non sono comunque intervenuti: “Con tutti i posti, tra le tante zone boschive e le pinete che ci sono a Cingoli, questi, che poi non erano neanche dei ragazzini, hanno scelto proprio un cimitero. E’ stato passato ogni limite. Certa gente è fuori di testa”.

Già qualche mese fa, il cimitero di Cingoli divenne un caso, quando una donna aveva lasciato sulla tomba dei suoi cari un cartello inequivocabile: “Se ti prendo che rubi ancora le rose ai miei genitori, preparati il fornetto”. Sempre nello stesso cimitero erano avvenuti altri furti: “Mi hanno rubato un vaso di marmo, anche abbastanza pesante e l’ho cercato per tutto il cimitero passando tutte le tombe e i fornetti, una per una, anche in quelli che sono nel seminterrato. Ho fatto una faticaccia. Ma non l’ho più trovato”, era stato il racconto di un’altra donna.

GM