“Caramelle” avvelenate abbandonate nei parchi, è allarme

Bocconi avvelenati (foto dal web)
Bocconi avvelenati (foto dal web)

Preoccupazione a Valdagno, in provincia di Vicenza, per il continuo ritrovamento di bocconi avvelenati nelle aree verdi della città e sulla pista ciclabile che attraversa il centro. Si tratta di decine i casi di ritrovamento di esche di colore blu, a volte ricoperto di cibo, ma anche abbandonate così come sono, che attirano cani e gatti, anche se – vista la loro conformazione – la paura dei residenti è che possano essere scambiati per caramelle da qualche bambino.

L’amministrazione comunale non è rimasta ferma e dopo decine di segnalazioni ha allertato il servizio veterinario dell’Ulss 5, come spiega il sindaco Giancarlo Acerbi:  “Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni e ci siamo già mossi allertando il servizio veterinario dell’Ulss 5. Abbiamo anche dato indicazioni agli agenti del consorzio di polizia locale ‘Valle Agno’ affinché vengano portati a termine tutti i controlli del caso. Vogliamo anche informare i cittadini su cosa fare in caso di ritrovamenti di esche o, peggio, di avvelenamenti. Chi le trova può andare direttamente dai veterinari dell’Ulss o può scegliere di denunciare l’accaduto. Provvederemo al più presto a tabellare l’area segnalando il pericolo”.

Sottolinea Francesco Guiotto, portavoce dei residenti: “Ce ne siamo accorti subito e lo abbiamo estratto dalla bocca. Ora il cane è in terapia e se la caverà. Ho subito sporto denuncia e speriamo che i colpevoli vengano trovati. Non riesco a capire il perché di queste azioni. Ci sono stati numerosi episodi e decine di bocconi sparsi, sia sul suolo pubblico, sia nei giardini di chi ha cani”. Chi ha bambini o animali, “presti la massima attenzione: il pericolo è concreto”, avverte Guiotto. Allerta massima lanciata anche dal comandante della polizia locale, commissario Daniele Vani: “Sono gesti che mettono a rischio bambini e animali. Abbiamo già compiuto diversi sopralluoghi che, per ora, hanno dato esito negativo, anche perché il pericoloso materiale viene spesso rimosso dai residenti. Se qualcuno vede o trova qualcosa, ce lo segnali al più presto”.

Le news di oggi

GM