“Ecco cosa succede agli iPhone ed ai Mac dopo 3 anni”: la rivelazione shock sull’Apple

    iPhone  (Photo by Sean Gallup/Getty Images)
    iPhone (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

    Che viviamo nell’era del consumismo dove i prodotti devono avere una durata limitata è una verità oramai risaputa ma l’indiscrezione trapelata dal colosso Apple e diffusa dalla stampa di oltre manica sta scatenando non poche polemiche in queste ore: “I dispositivi Apple sarebbero fabbricati per durare tre o quattro anni”.

    L’azienda progetterebbe i suoi dispositivi, iPhone e Mac su tutti, per una durata di circa 3 anni. Il motivo è semplice da capire: favorire il mercato dei nuovi nati del colosso della mela.

    In questo lasso di tempo i dispositivi verrebbero forniti di al massimo due aggiornamenti. La stessa azienda però starebbe negli ultimi tempi modificando questa sua politica: l’uscita di iOS8 e iOS9 starebbe cambiando tutto aumentando la longevità dei dispositivi. A dinostrazione di questa invesrione di tendenza il fatto che l’ aggiornamento Apple X 10.11 El Capitan sarebbe supportato anche dai computer considerati ‘vecchi’ come quelli del 2007. Secondo il noto marchio questa maggior durata non avrebbe ripercussioni sulle vendite in quanto si punterebbe più su di un rapporto di fidelizzazione: l’acquisto dei nuovi dispositivi negli intenti della casa madre non dovrebbe più essere incentivato dal fatto che le vecchie apparecchiature non funzionino più, ma dall’allettante possibilità di avere una tecnologia sempre più all’avanguardia sia nelle funzionalità che nel design.

    LC