Moto rubate pronte a partire per l’Africa: sei ghanesi in manette

Una delle moto rubate (foto Carabinieri)
Una delle moto rubate (foto Carabinieri)

Indagando sugli ambienti criminali in cui i ‘gruppi di fuoco’ dei clan camorristi si procurano veicoli, i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno ritrovato otto container stracolmi di costosissime motociclette e scooter rubati, che sarebbero stati pronti per la spedizione in un altro continente, verosimilmente in Africa; la scoperta in un deposito di spedizioni internazionali nella periferia Est del capoluogo partenopeo: circa un milione di euro il valore sul mercato di moto BMW, Honda, Ducati, Suzuki, e scooter delle più note marche.

Sei cittadini del Ghana, di età compresa tra i 29 e i 41 anni, sorpresi nel deposito durante l’irruzione, sono stati arrestati con l’accusa di ricettazione. La scoperta è stata fatta dai militari del Nucleo Investigativo: nel corso dell’attività investigativa è emerso che moto e scooter sono stati rubati o rapinati prevalentemente in Campania e nel Lazio. Ora sono stati catalogati e sequestrati e su ognuno saranno eseguiti accertamenti tecnici dalla Sezione Investigazioni Scientifiche di Napoli, nella speranza di ritrovare i legittimi proprietari.

Le news di oggi in meno di 3 minuti

GM