Uccide il pedofilo che abusò di lei: il giudice sorprende tutti

Jonathan Durham Hall, il giudice che ha "difeso" la ragazzina (Telegraph)
Jonathan Durham Hall, il giudice che ha “difeso” la ragazzina (Telegraph)

Una ragazzina di 15 anni aveva saputo che il pedofilo che quando era piccola l’aveva tormentata e aveva abusato di lei era uscito dal carcere dopo aver scontato una pena di soli 6 anni. Inoltre lui si era fatto vivo per farle sapere di essere di nuovo in circolazione. A quel punto lei non ci ha più visto, lo ha chiamato e gli ha detto che voleva vederlo a casa sua. Appena l’uomo ha aperto la porta, la ragazzina gli ha piantato un coltello nella pancia, poi gli ha detto che era lì per ucciderlo e per concludere lo ha finito tagliandogli la gola.

Il fatto è avvenuto in Gran Bretagna e il giudice che si è trovato davanti la ragazzina ha sorpreso tutti emettendo una sentenza davvero singolare. Jonathan Durham Hall, questo il suo nome, ha fatto in modo che la giovane non facesse nemmeno un giorno di carcere condannandola a due anni in un centro di riabilitazione per minori. L’uomo ha spiegato così la sua decisione: “Sarebbe una disgrazia imperdonabile mandare una sopravvissuta come te in prigione”. Inoltre il giudice, fermamente convinto che la giustizia inglese fosse stata troppo tenera col pedofilo, si è anche offerto di pagare di persona le spese processuali a carico della 15enne.

F.B.