Non ha i soldi per il taxi, ecco cosa offre per pagare la corsa

(NDRANIL MUKHERJEE/AFP/Getty Images)
(NDRANIL MUKHERJEE/AFP/Getty Images)

Una donna di 34 anni di Preganziol doveva pagare la corsa in taxi che l’aveva portata da Conegliano alla sua città di residenza. Il totale era di 55 euro, ma nel portafoglio la donna aveva solo 20 euro. A quel punto la signora, che di professione fa la escort, ha pensato bene di offrire le proprie prestazioni sessuali al tassista al posto del pagamento in denaro. L’uomo, un 66enne, non ha affatto gradito l’offerta e ha risposto chiamando la polizia. All’arrivo degli agenti la donna è stata portata in questura visibilmente in preda ai fumi dell’alcol ed è stata denunciata per ubriachezza molesta . Si è poi scoperto che la escort aveva trascorso la nottata da un cliente a Conegliano e la mattina seguente poco prima delle 8 aveva chiamato il taxi per tornare a casa. Non si sa esattamente per quale motivo fosse ubriaca a quell’ora del mattino né perché non avesse soldi con sé vista la nottata di lavoro. Sta di fatto che il tassista non ha voluto infierire rinunciando poi alla denuncia ed accontentandosi dei soldi che gli erano dovuti.

F.B.