Pubblicava annunci hard, ma il numero non era il suo

Annunci hard (Spencer Platt/Getty Images)
Annunci hard (Spencer Platt/Getty Images)

Aveva rivolto scritte ingiuriose nei confronti della sua vicina di casa, apparse qualche giorno fa sui muri dell’abitazione della donna, ma lo stalker 30enne di Avellino, denunciato dai carabinieri per atti persecutori, non si era limitato a questo. Il giovane uomo, infatti, all’insaputa della sua vittima, pubblicava su un sito di incontri per adulti annunci hard con espliciti contenuti sessuali, corredati da numero di telefono e foto della vicina di casa.

Le indagini che hanno portato a individuare il 30enne come responsabile dei ripetuti atti di stalking sono cominciate quando la donna, venuta a conoscenza di quanto avveniva alle sue spalle, ha chiesto l’intervento dei militari dell’Arma. i quali hanno fatto scattare la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. Inoltre, i carabinieri, in casa dell’indagato, hanno sequestrato il computer attraverso il quale gli annunci venivano messi in rete.

Dalle indagini finora non risultano pregresse relazioni sentimentali tra il 30enne e la sua vittima, che abitano nel medesimo condominio, ma non è escluso che questi si sia invaghito della giovane donna e per tale ragione abbia dato inizio agli  atti persecutori, con annunci hard e scritte sui muri.

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM