Cannibale aggredisce a morsi un ragazzo

La vittima del morso mostra i segni dell'aggressione (The Sun)
La vittima del morso mostra i segni dell’aggressione (The Sun)

Sembra la trama di un film horror, ma la cronaca di questi anni già ha già insegnato che l’orrore del cannibalismo fa parte della vita reale e ha riguardato diversi killer passati alla storia. Quello che vi raccontiamo ora è avvenuto in un ostello per giovani  di Birmingham, nell’Inghilterra centrale. Vittima Chad Feeney, un ragazzo di 25 anni che da poco si era sistemato nella struttura. Come ha raccontato lui stesso è stato inspiegabilmente e improvvisamente aggredito da un altro ospite dell’ostello mentre i due stavano scambiando due chiacchiere: “Stavamo parlando di cibo e gli ho detto che amavo la pizza mentre lui stava spiegando che amava la bistecca al sangue quando prima di sapere cosa stava succedendo mi è saltato addosso e ha cominciato a prendermi a pugni in faccia. Ho cercato di reagire ma lui era più grande di me. Poi ho sentito che mi mordeva l’orecchio destro, ho sentito un rumore netto, il dolore e ho visto sangue dappertutto. Solo a quel punto si è scostato, aveva sangue dappertutto in bocca e rideva come un maniaco, sembrava  un cannibale impazzito, mi ha ricordato Hannibal Lecter”.

Chad è stato subito portato in ospedale dove gli hanno applicato nove punti di sutura senza però potergli salvare parte dell’orecchio che è andata persa. Nessuna notizia invece sulla fine che ha fatto l’aspirante cannibale.

F.B.