Papà porta la figlia dal pedofilo che la bacia in bocca … VIDEO

frame2

Una notizia sconvolgente arriva direttamente dal Messico, precisamente ad Acapulco. Un pedofilo è stato sorpreso in atti osceni con una bambina ed è stato denunciato alle forze dell’ordine, così come il padre della piccola che addirittura era consenziente ed assisteva alla scena senza muovere un dito. Nel video shock che vi mostriamo, girato dall’uomo che ha colto in flagrante i due, si vede un anziano canadese che risponde alle domande insultando il suo accusatore e i poliziotti lì presenti. L’uomo è originario del Quebec, si chiama Williams Lee Suk, ha 68 anni ed ha evidenti problemi psichici, anche a giudicare da come risponde al suo accusatore fra gestacci e smorfie provocatorie: “A loro piace, perché non dovrei farlo? Siamo qui in pubblico, non ce ne vergogniamo, per me questa non è pedofilia. Non disturbarmi”. Williams è talmente sfacciato che anche in presenza della telecamera ricomincia a baciare le bimbe, tappandosi le orecchie per dissimulare l’indifferenza nei confronti dei presenti. Poi arriva la Polizia, che ascolta le spiegazioni del testimone. La cosa che ha suscitato più scandalo è che insieme alla bimba c’e anche suo padre, che la tiene per mano e assiste alla scena. Il cameraman-testimone si rivolge anche a lui, chiedendogli come sia possibile che un genitore consenta ad un uomo di approfittare così di sua figlia. Lui sembra sfuggente, non risponde, cerca di andar via ma viene fermato dalle forze dell’ordine messicane. Il video ha suscitato enorme scandalo in Messico, riaprendo il dibattito sulla pedofilia nel Paese centroamericano. Negli aggiornamenti pubblicati successivamente, infatti, si apprende che il pedofilo aveva già precedenti per questo reato ma era a piede libero, e anche stavolta potrebbe farla franca, nonostante le testimonianze anche fotografiche di quanto accaduto. Williams è stato incarcerato nello stato di Guerrero, dove il reato di pedofilia è considerato un reato minore, e quindi potrebbe essere liberato pagando una cauzione di 50mila pesos. Inutili le proteste di chi è rimasto davvero scioccato dall’accaduto e chiede a gran voce una punizione più severa per il pedofilo.

A.P.

https://www.youtube.com/watch?v=tPIorDzydU8

https://www.youtube.com/watch?v=U8z0BhQcxxM