Cade in Vespa e muore: lo strazio dei familiari

Renzo Bobbo (foto dal web)
Renzo Bobbo (foto dal web)

Renzo Bobbo, 40 anni, era in Vespa lungo via Luneo, a Mirano, quando nel tentativo di evitare l’impatto con un furgone è scivolato ed è caduto, perdendo così la vita. Sul luogo del tragico sinistro sono giunti i genitori e la fidanzata del giovane uomo, appena mezz’ora dopo lo schianto che gli è costato la vita. Le lacrime dei familiari e le urla di dolore si mescolavano alla pioggia, che cadeva in maniera abbastanza fitta. “No Renzo, no!”, l’unica frase che i genitori e la fidanzata di Renzo Bobbo riuscivano a pronunciare.

La vittima, un geometra di 40 anni di Salzano, è morto praticamente sul colpo dopo essere finito sotto un Fiat Ducato di fronte a un rifornitore di benzina e a una trattoria. La sua Vespa Piaggio infatti ha inchiodato di colpo per evitare di finire addosso al furgone, che arrivava dal senso opposto e aveva appena girato a sinistra, ma non solo non è riuscito a evitare l’impatto, ma quella brusca frenata l’ha fatto finire diversi metri più in là.

GM