Milan, la clamorosa accusa di Brocchi ai suoi giocatori: ”Qualcuno pensava a…”

Cristian Brocchi (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Cristian Brocchi (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

In attesa di capire se davvero il presidente Silvio Berlusconi cederà la società ai cinesi, come si parla insistentemente dalla giornata di ieri, in casa rossonera si pensa al match contro il Frosinone, decisivo per tenere il sesto posto. Ma gli strascichi della sconfitta contro il Verona sono ancora tanti. Secondo quanto riportato da La Repubblica, nell’immediato post partita del Bentegodi sono volate parole grosse nello spogliatoio tra Cristian Brocchi e alcuni giocatori, che secondo il neo tecnico milanista non avrebbero messo in campo la voglia e la determinazione giusta. “A qualcuno non importava della sconfitta, pensava a prenotare il ristorante”, questa una delle frasi che sarebbero scappate allo stesso Brocchi, nei confronti soprattutto di giocatori come Jeremy Menez, Luiz Adriano e Carlos Bacca, peraltro tra i peggiori della disfatta veronese.

Lo spogliatoio peraltro è ormai è diviso in due: da una parte i soliti Menez e Luiz Adriano, Zapata e Mexes, giocatori destinati a lasciare il Milan a fine stagione, e dall’altra parte gli altri, con qualcuno (vedi Bacca) più vicino al gruppo degli scontenti che a quello dei contenti. Insomma, il Milan sembra essere davvero una polveriera.

M.O.