Dallo zaino cola sangue: la scoperta lascia senza parole

zaino
(Websource)

Macabro e tristissimo ritrovamento questa mattina attorno alle dieci all’interno di un cassonetto di fronte al cimitero di Tempio di Ormelle, in provincia di Treviso. Un collaboratore del parroco della chiesa di San Giacomo che si occupa di tenere l’area in ordine ha notato nel cassonetto uno zaino e, nel tirarlo fuori, ha sentito che era stranamente pesante. Inoltre sul tessuto presentava una estesa macchia di sangue. L’uomo ha immediatamente chiamato i carabinieri che hanno aperto lo zaino. Al suo interno c’era un feto di circa cinque mesi avvolto in un lenzuolino.

Don Corrado giunto subito sul posto ha voluto battezzare simbolicamente il piccolino con il nome di Giovanni, patrono del Paese, prima che il corpicino venisse portato all’obitorio di Oderzo. Adesso gli inquirenti stanno indagando a tutto campo per provare a capire chi abbia abbandonato lì il feto sul quale verrà a breve effettuata l’autopsia. Si capirà così con esattezza l’età gestazionale e le cause della morte e si potrà inoltre accertare se questa sia avvenuta dentro o fuori l’utero materno.

F.B.