In fiamme il bus pieno di ragazzini

1705949_incendiookMolta paura per l’incendio a bordo di un bus Cotral che questa mattina transitava sulla provinciale Montelanico-Segni 60B con a bordo studenti delle medie e superiori di Segni, comune alle porte di Roma. E’ avvenuto tutto verso le 8 di questa mattina, quando in molti tra i ragazzini presenti hanno avvertito una forte puzza di bruciato provenire dalla parte posteriore del mezzo. A quel punto, provvidenziale è stato il sangue freddo dell’autista, che, accostando il mezzo, ha subito fatto scendere tutti i passeggeri chiamando immediatamente i soccorsi.

Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Montelanico ed i colleghi di Colleferro che hanno prontamente spento le fiamme, ma ormai l’autobus era rimasto completamente distrutto. Sul posto anche un ambulanza del 118, anche se i ragazzini sono rimasti tutti illesi, salvo alcuni che hanno avuto qualche problema di respirazione, a causa dell’odore nauseabondo che si è diffuso nell’aria dopo l’incendio. I carabinieri hanno chiuso la strada, in modo da permettere la bonifica dell’area e la rimozione del mezzo.

Una tragedia sfiorata che ricorda quella degli studenti Erasmus a Tarragona, anche se stavolta fortunatamente le conseguenze sono state molto meno gravi, e che segue di qualche giorno un altro incidente che poteva fare molte vittime, il maxi tamponamento avvenuto il 27 aprile sull’A1 nella galleria Ceretolo, all’altezza del km 196, in cui sono rimasti coinvolti due autobus, sui quali viaggiavano ragazzi di 14-15 anni, due autoarticolati e una bisarca.

GM