Gli fu tagliato l’orecchio: ora gli hanno pignorato la casa

Farouk Kassam (foto dal web)
Farouk Kassam (foto dal web)

La banca Carige, ha avviato un’esecuzione immobiliare, per un debito di circa 50.000 euro, nei confronti di Farouk Kassam, noto alle cronache  degli anni 90′ per essere stato rapito in Sardegna. Farouk oggi ha 36 anni: il bambino che fece commuovere tutta Italia,  durante il suo rapimento subì il taglio di un orecchio da parte dei sequestratori.

Farouk Kassam, di nazionalità belga,  è proprietario solo di una parte dell’abitazione: una quota pari a 9 ventesimi della nuda proprietà. Un valore di 13mila euro. Ma la banca, con i legali Andrea Bach e Enrico Tiziani, ha lo stesso proceduto al pignoramento lo scorso 8 aprile in aula  a Belluno.

Il giudice Santoro ha invitato il creditore a valutare meglio l’opportunità velocizzare la procedura, visto il valore cosi basso della quota. Alla fine l’udienza è slittata al 24 maggio prossimo per problemi di notifica agli altri comproprietari, parenti di Farouk Kassam. È probabile  che la famiglia Kassam che vive all’estero non sappia nulla di quanto stia accadendo.

MD