Terribile schianto, muore un giovane: c’è un arresto

Luciano Ventre (Facebook)
Luciano Ventre (Facebook)

Si chiamava Luciano Ventre ed era un giovane studente dell’Istituto Tecnico Mattei di Aversa. La sua vita ancora nel fiore degli anni è stata spezzata da un terribile schianto successo nei pressi dello svincolo Aversa-Melito. Il ragazzo, 21 anni, si trovava sulla sua moto, una Triumph quando per motivi ancora da accertare il mezzo ha sbandato andando a schiantarsi contro le protezioni laterali. Luciano però, al contrario di quanto si pensasse in un primo momento, non era alla guida della sua moto che invece era condotta da un amico. Decisivi i testimoni oculari che l’hanno visto allontanarsi con il casco ancora in testa dal luogo dell’incidente. Si tratta di Luciano Pezone, un 33enne che probabilmente non ci teneva ad essere coinvolto nel sinistro dato che è sottoposto all’obbligo di soggiorno nel Comune di Lusciano, gravato da numerosi precedenti penali. Non si è fatto dunque scrupolo di abbandonare l’amico morto sulla strada. Ma gli agenti lo hanno trovato e arrestato con l’accusa di omicidio stradale aggravato dall’omissione di soccorso.

Intanto Facebook piange la morte del giovane coi suoi tanti amici che stanno invadendo la sua bacheca con messaggi increduli di cordoglio e disperazione.