Anche lo ‘Special One’ si inchina a Claudio Ranieri

Jose Mourinho e Claudio Ranieri (PAUL ELLIS/AFP/Getty Images)
Jose Mourinho e Claudio Ranieri (PAUL ELLIS/AFP/Getty Images)

Tra Claudio Ranieri e José Mourinho non c’è mai stato un rapporto idilliaco: qualche anno fa, lo Special One, dalla panchina dell’Inter, aveva duramente attaccato il tecnico romano, all’epoca guida tecnica della Juventus, sottolineando che questi non aveva vinto granché e aveva ormai sessant’anni, sostenendo: “È troppo vecchio per cambiare mentalità”. Quest’anno, però, il tecnico del Leicester, esonerato dopo appena un anno di convivenza dal Chelsea, che volle poi Mou, il quale fu in grado di vincere lo scudetto con otto punti di vantaggio sul Manchester City e di conquistare anche la Coppa di Lega, si è preso una bellissima rivincita.

La squadra allenata da Claudio Ranieri ha infatti vinto la sua prima Premier League, al termine di una incredibile cavalcata. Come se non bastasse, decisiva è stata la sconfitta contro il Leicester per l’esonero di José Mourinho dalla panchina del Chelsea, quando non si era arrivati ancora nemmeno a metà campionato. Lo ‘Special One’, però, ha messo da parte ogni rancore personale e in una nota ha lodato proprio Ranieri per l’impresa compiuta: “Voglio fare le mie congratulazioni a tutti coloro che fanno parte del Leicester: giocatori, staff, proprietari e tifosi. Ho perso il titolo a vantaggio di Claudio Ranieri ed è con grande emozione che vivo questo momento magico della sua carriera”.

GM