In manette il sindaco Pd: è il terzo scandalo in pochi giorni

Simone Uggetti (Youtube)
Simone Uggetti (Youtube)

Ancora uno scandalo nel Partito democratico: il sindaco dem di Lodi, Simone Uggetti, considerato vicino al vicesegretario Lorenzo Guerini, è stato infatti arrestato dal Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza per turbativa d’asta. Avrebbe favorito un consorzio per la gestione delle piscine comunali scoperte in via di aggiudicazione alla società Sporting Lodi. Si tratta del terzo scandalo in pochi giorni che colpisce il partito di Renzi, dopo l’inchiesta campana con nove arresti, in cui è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa Stefano Graziano, presidente del regionale del Pd, e l’arresto del consigliere dem di Siracusa, Antonio Bonafede, fermato con 20 kg di droga mentre si imbarcava su un traghetto diretto a Malta.

Il vicesegretario dem Lorenzo Guerini ha commentato così l’arresto odierno: “Ho conosciuto in questi anni Simone Uggetti come amministratore competente e accorto e come persona più che corretta e limpida. Detto questo, piena e totale fiducia nel lavoro dei magistrati, confidando che si faccia chiarezza con la massima rapidità”. Ma le opposizioni, in particolare Movimento 5 Stelle e Lega Nord, sono subito partite all’attacco. In particolare, Alessandro Di Battista ha rilevato: “Gli arrestati del Pd non fanno più notizia. Il Pd ha un immenso problema con il malaffare. Il M5s ha da mesi pronto un pacchetto anti-corruzione che farebbe risparmiare centinaia di milioni di euro ai cittadini”.

Ha proseguito il deputato pentastellato: “Gli arresti quotidiani, l’entrata, di fatto, in maggioranza del condannato per corruzione Verdini e tutti gli scandali che hanno travolto il Pd (Expo, Mose, Mafia capitale, Trivellopoli) vi fanno capire perchè non approvano le nostre proposte. Resterebbero in pochi evidentemente. Vi prego, votiamoli via”. Durissimi anche Luigi Di Maio e Beppe Grillo, mentre Matteo Salvini, leader della Lega Nord, osserva sarcasticamente: “Dopo il presidente del Pd della Campania indagato, dopo il consigliere comunale del Pd di Siracusa arrestato, oggi è il turno del sindaco del pd di Lodi, anche lui arrestato. Forse nel Pd di Renzi c’è qualche problema di onestà? Prossima riunione a San Vittore?”.

GM