Addio alle banconote da 500 euro: alimentano la criminalità

Banconote da 500 euro (Pixabay)
Banconote da 500 euro (Pixabay)

Il 4 maggio la Bce si riunisce per discutere della messa al bando delle banconote da 500 euro, come voluto dal presidente dell’Eurotower, Mario Draghi. Si tratta di una scelta determinata dal fatto che le banconote viole sarebbero quelle maggiormente utilizzate per il riciclaggio di denaro, il narcotraffico e più in generale per i pagamenti illegali da parte delle organizzazioni mafiose e criminali. Già a febbraio, il consiglio della Bce, in una dichiarazione di intenti, aveva fatto sapere di voler eliminare la banconota da 500 euro, spiegando che “c’è una convinzione sempre maggiore che siano utilizzate per scopi criminali”.

Sulla questione, Mario Draghi era intervenuto, precisando che la Bce stava “riflettendo sulla questione per trovare la migliore soluzione”, pur sottolineando che “serve cautela ” e che “nessuno vuole ridurre la massa circolante della moneta”. Contrario alla strada intrapresa dalla Bce è Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, la banca centrale tedesca. “Non possiamo, in alcun modo, danneggiare la fiducia dei cittadini europei nella valuta comune e questa, delle banconote da 500 euro, ha il potenziale per farlo”.

Weidmann aveva aggiunto: “Non bisogna sottovalutare i problemi operativi collegati a una tale, eventuale decisione; si tratta di un terzo in valore del contante in circolazione e, anche se i cittadini non ne hanno molte in portafoglio, nondimeno questo taglio è stato utile in passato per superare situazioni di impasse, ad esempio in scenari di elevata incertezza come durante il picco della crisi finanziaria, per garantire la circolazione in contanti”. Del resto, molti analisti sono convinti che la messa al bando delle banconote da 500 euro costerebbe circa 500 milioni di euro.

Dall’altro lato, però, c’è appunto il rischio riciclaggio, peraltro denunciato già nel 2013 dall’allora procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri: “La banconota da 500 euro è la valuta ufficiale dei narcotrafficanti. Per arrivare a 500 euro ci vogliono 6 banconote da 100 dollari, quindi gli euro occupano meno spazio per essere trasportati. Due terzi delle banconote da 500 euro in Europa si trovano fisicamente in Spagna”.

GM