Alfio Marchini: “Mio figlio è uscito dal coma perché non fumava canne”

Alfio Marchini (ritaglio Youtube)
Alfio Marchini (ritaglio Youtube)

Alfio Marchini, esponente dell’opposizione ‘civica’ in Campidoglio e candidato sindaco alle prossime comunali, con l’appoggio anche di Forza Italia, ospite della trasmissione di La7 ‘PiazzaPulita’, condotta da Corrado Formigli, si è espresso sull’emergenza droghe nella Capitale: “Io ho avuto un figlio che purtroppo ha avuto un incidente qualche anno fa, è rimasto in coma e fu miracolato. In quella settimana di angoscia, lo dico a tutti i giovani qui presenti, io ho fatto uno studio approfondito su quel che succede nella testa di un giovane che ha avuto un incidente”.

“I medici mi dissero ‘se suo figlio ha avuto un recupero è solo perché non si è mai fatto delle canne’. Ogni volta che si fa uso di droghe leggere i danni cerebrali che vengono fatti sono molti”, ha spiegato ancora Alfio Marchini, quindi ha precisato la propria posizione in materia: “Non ho il pugno chiuso sulle droghe leggere, ma i giovani devono capire che fanno dei danni. Io dico ai ragazzi ‘non fate uso di droghe leggere’. Siccome l’ho vissuto sulla mia pelle, sarei un criminale a chiudere gli occhi su questo tema. Non posso che essere onesto con me stesso”.

GM