“Mi picchia e mi tradisce con mamma: ecco come mi ha ridotto”

Chelsea Hopper (websource)
Chelsea Hopper (websource)

Chelsea Hopper, una ragazza britannica di 22 anni, era fidanzata da qualche tempo con un ragazzo più grande di lei, Kevin Scott di 35 anni, conosciuto grazie a Facebook. La giovane però doveva avere a che fare anche con continue violenze da parte del suo uomo, che un giorno aveva addirittura scoperto a letto con la madre 47enne Jacqueline. Quest’ultima, peraltro, non mostrava alcun pentimento nei confronti della sua azione, anzi non perdeva occasione per lodare Kevin Scott per quanto questi era bravo a letto, postando addirittura le immagini delle loro effusioni sui social network.

Così, stanca di quello che era costretta a subire, anche una volta che il 35enne l’aveva definitivamente lasciata per la madre, Chelsea Hopper ha deciso di far conoscere la sua storia a tutti e ha mostrato le foto dei suoi abusi, commentando: “Sono andata da mia madre e le ho gridato ‘come puoi farmi questo?’, volevo uccidermi. Mi ero chiusa in bagno con una confezione di pillole, ma per fortuna è arrivato un mio amico e mi ha salvato la vita”. L’ex fidanzato violento, incriminato per quegli abusi, dovrà risarcire circa 800 euro di danni a Chelsea e svolgere 140 ore di lavoro non retribuito.

GM