Mistero sui soldi di Freddy, nuova pista nel delitto Noventa

Freddy Sorgato (Facebook)
Freddy Sorgato (Facebook)

Si aggiunge un nuovo capitolo nel delitto di Isabella Noventa, la 55enne segretaria di Albignasego, scomparsa da Padova a metà gennaio, per il cui delitto sono indagati Freddy Sorgato, sua sorella Debora e Manuela Cacco, fermati e tratti in arresto con l’accusa di omicidio premeditato in concorso. Mentre si viene a sapere che Freddy Sorgato “si vanta con gli altri detenuti dicendo che gli investigatori non troveranno mai il corpo di Isabella”, spunta una nuova ipotesi piuttosto concreta su cosa si celerebbe dietro al movente per l’uccisione di Isabella. Sotto la lente d’ingrandimento è finita l’ingente ricchezza di Freddy, oggetto di accurata indagine da parte della Guardia di Finanza. Le Fiamme gialle hanno appurato che l’uomo, autotrasportatore e titolare della Maison Srl (ora gestita dalla madre), negli anni passati ha movimentato ingenti somme di denaro. Si trattava sempre di soldi non tracciati e quindi di dubbia provenienza. Dietro a questi forti quantitativi di euro si potrebbe celare secondo gli inquirenti il movente per l’uccisione di Isabella Noventa. Le indagini ora si concentreranno proprio su questi aspetti finanziari nella speranza, come sempre, di ritrovare prima o poi il corpo della donna.

F.B.